Considerazione di fine anno: e gli Stati generali?

di Daniele Villa Ruscelloni/Anche quest’anno la speranza delle persone detenute finisce con l’anno trascorso, anno nel quale abbiamo riposto molta speranza sull’attuazione concreta degli ormai famosi Stati Generali sull’esecuzione penale. Come di consueto in questo mese di dicembre, mese di bilanci su tanti aspetti della nostra vita sociale e politica, parlando di carcere si dirà ancora una volta delle condizioni di sovraffollamento negli istituti (fra l’altro in preoccupante crescita), saremo ricordati come sempre tra le persone che soffrono nel trascorrere le festività in solitudine, come chi sta in ospedale o chi non ha una casa e vive per strada.

Avremo, come sempre, tanta comprensione e vicinanza da parte della Chiesa, che non ci dimentica e che, con la visita del Vescovo nel recinto relegato in periferia ci darà un segno di attenzione importante.
La nostra speranza è che con l’anno che a breve comincerà i nostri governanti si ricordino che l’”emergenza” carceri è un problema umanitario e che le condizioni che si vivono dietro le sbarre non sono per nulla umane.

Intanto per noi il tempo trascorre, e l’espiazione della pena è certamente rispettata in nome della legge e del popolo italiano. Ma con quale senso e con quale speranza di vero reinserimento?
Rimane il rammarico sui tavoli degli Stati Generali, ai quali tanti si sono seduti ed hanno immaginato un carcere migliore, che garantisca condizioni di vita umane e reali percorsi di reinserimento.

Ma l’amara conclusione è che per ora non si sono visti risultati e che forse è ora di staccare la spina a questo Governo a fine mandato. Ci rimane impressa l’idea dell’ennesima occasione perduta, pensando ai tavoli dove si sono sedute tante persone onorevoli ed esperti molto titolati. Anche i detenuti si riuniranno ai propri tavoli per il pranzo di Natale in piccole celle, dove comunque ci sarà spazio per tutti. Sicuramente potremo dire “Aggiungi un posto a tavola, che c’è un detenuto in più”

Categorie carcere: 

Fonte: Bandieragialla.it – http://www.bandieragialla.it/content/considerazione-di-fine-anno-e-gli-stati-generali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *