Invecchiamento e poche tutele mettono in crisi il “modello cinese”

Il sociologo Wang Feng la definisce “bomba a tempo”. Il professore di Sociologia alla Irvine University della California e alla Fudan University di Shanghai ne è certo: il rapido invecchiamento della popolazione cinese avrà effetti potenzialmente devastanti sulla crescita economica del Paese, ma anche sulla legittimità del Partito comunista. Negli ultimi vent’anni la crescita dell’economia cinese ha giocato un ruolo fondamentale nel ridurre la povertà a livello mondiale: 400 milioni di ex poveri su 500 oggi vivono in Cina. Sfruttando…

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Fonte: Altreconomia – https://altreconomia.it/inveccchiamento-cina/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *