Raccolta fondi per gli occupanti di via Calatabiano

“Senza luce non si vive”. Appello alla solidarietà

Riportiamo il comunicato del Comitato Casa per tutti, per sostenere le famiglie di via Calatabiano, che continuano a vivere il dramma abitativo a Catania.

DSC_0048

Palazzo in via Calatabiano, foto di Mario Libertini

In via Calatabiano 49 c’è un palazzo occupato dal novembre del 2015, dopo anni di abbandono e speculazione. Per anni come Comitato casa per tutti abbiamo chiesto a gran voce al Comune e allo IACP di venire incontro ai nostri problemi abitativi, ma nessuna risposta è mai arrivata. L’occupazione è stato l’ultimo atto di innumerevoli richieste, proteste e manifestazioni inascoltate.
Così quel palazzo abbandonato è diventato “casa”. Per uomini, donne e bambini è, ed è stato, simbolo della lotta per la casa e il diritto ad abitare a Catania. Tantissimi i solidali che in questi anni hanno contribuito al recupero e al miglioramento della palazzina, al sostegno delle famiglie.
La lotta per una casa si scontra però con innumerevoli difficoltà, così per gli abitanti di via Calatabiano, di recente si è presentato un nuovo ostacolo.
Il Decreto Lupi del recente governo Renzi impedisce la residenza a queste famiglie e conseguentemente l’impossibilità di regolarizzare i contratti di luce e acqua, così l’Enel ha operato un distacco di corrente tutto nella palazzina. Ma come è possibile vivere senza luce ed acqua? Vivere a lume di candela, non poter conservare cibi, non poter ricaricare il telefono, non poter riscaldare l’acqua.

Abbiamo già lanciato un appello alla solidarietà per contribuire alla raccolta fondi per l’acquisto di un generatore di corrente che possa riaccendere la luce e la vita dentro la palazzina. Diversi vicini e cittadini hanno già contribuito ma non basta, servono in totale circa 1200 €.
Lottare per il diritto all’abitare, per un’abitazione degna, per un luogo sano in cui crescere i figli è necessario. Alla crudeltà e indifferenza delle istituzioni, alle loro politiche meschine, risponde la solidarietà di chi oggi decide di non lasciare sole queste famiglie.

Cosa puoi fare quindi per aiutarci e sostenerci?
– Fare una donazione contattando il 3495114774
– Organizzare un evento di solidarietà entro domenica 22 aprile
– Acquistare qualcosa al mercatino dell’usato che si terrà domenica 15 aprile dalle 10:00 alle 13:00 di fronte la Palazzina.

La nostra lotta è la tua lotta, ogni gesto fa la differenza.

Fonte: I Siciliani – http://feedproxy.google.com/~r/isiciliani/~3/EAocp54wBWQ/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *