Le penne intrise nel sangue. Tre giornalisti uccisi in Ecuador

Ancora giornalisti uccisi, ancora una volta. Questa volta in Ecuador. A perdere la vita sono Javier Ortega, cronista e inviato del el comercio di Quito, 32 anni; Paúl Rivas, fotografo, 45 anni e Efraín Segarra, 60 anni.
Sono stati assassinati dalla banda di dissidenti delle Farc, contraria all’accordo di pace firmato a Cuba alla fine del settembre 2017.
Dei tre colleghi non si avevano più notizie dal 26 marzo scorso quando era stato lanciato l’allarme dopo la loro scomparsa in una zona particolarmente impervia sul lato del Pacifico
“Basta morti” scrive Paolo Borrometi, presidente di Articolo21 in una nota. “Basta giornalisti che perdono la vita perché cercano di raccontarci cosa sta accadendo nel mondo”.

Fonte: Articolo 21 – https://www.articolo21.org/2018/04/le-penne-intrise-nel-sangue-tre-giornalisti-uccisi-in-ecuador/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *