Il messaggio di Bicipace per la #PerugiAssisi

Domenica 27 maggio torna Bicipace, iniziativa che attraversa 42 comuni per portare un messaggio di pace, aggregazione, comunità. Messaggio che i “ciclisti per la pace” porteranno anche quest’anno alla marcia #PerugiAssisi.


bicipace2018

Domenica 27 maggio torna Bicipace, l’iniziativa promossa da Legambiente che quest’anno spegne 36 candeline. La carovana in bicicletta attraversa i territori del varesotto e dell’alto milanese, portando i colori dell’arcobaleno in ben 42 comuni: da Abbiategrasso a Gallarate, passando da Somma Lombardo, Olgiate, Legnano e ancora Busto Arsizio, Saronno, Castellanza, Lainate, Rho e tanti altri. L’arrivo per tutti è previsto alla splendida Colonia Fluviale di Turbigo per un pranzo conviviale sano, naturale e a basso impatto ambientale. Anche quest’anno non mancano musica dal vivo, animazione e giochi per tutta la famiglia, sedute di massaggi shiatsu e la visita guidata al Mulino del Pericolo.

«Il successo delle passate edizioni, che hanno visto il coinvolgimento di oltre duemila ciclisti, dimostra che c’è voglia di pedalare per promuovere i valori della Pace, ma anche di aggregazione, cooperazione e riscoperta di una mobilità dolce attraverso i luoghi più belli della nostra regione, spesso troppo poco conosciuti – dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia – La ricchezza in termini di biodiversità dei paesaggi che ci circondano è un patrimonio importante che va difeso dalle minacce del cemento e dell’abbandono. Per questo Legambiente da anni promuove iniziative e programmi di partenariato che mettono in connessione associazioni, comuni ed enti locali per la realizzazione di attività di sviluppo del territorio e di progettazione partecipata delle aree rurali».

Non solo il piacere di condividere una giornata di attività all’aria aperta, immersi negli splendidi panorami della campagna lombarda, ma anche la solidarietà è un elemento che caratterizza questo evento. Bicipace sostiene due progetti, uniti dal tema comune “Dalla strada alla scuola: far crescere la comunità”. Il primo riguarda l’Associazione Orientamenti, che si propone di finanziare a Lamayuru, una piccola comunità isolata nel Ladakh, regione himalayana dell’India ad oltre 3500 metri di altitudine, un ostello che permetta di rimanere a scuola per tutta la settimana ai bambini che arrivano da lontano o che hanno i genitori impegnati nelle attività agricole, trovandovi spazio, pernottamento, cibo e assistenza educativa. Il secondo è un progetto in El Salvador, proposto da Mariella Tapella, missionaria laica di Turbigo che opera con Ser.Co.Ba., per cui coordina il lavoro dei promotori sociali. Si tratta di figure importanti, presenti in 60 comunità, impegnate nel compito di risolvere le necessità più urgenti degli abitanti: servizio sanitario di base, forni solari, orti familiari, valorizzazione dell’agricoltura biologica, biblioteche comunitarie.

Un impegno che ogni anno si rinnova, nell’idea fortemente sostenuta dall’associazione ambientalista che la pace passi anche attraverso lo sviluppo sostenibile e la cooperazione: un messaggio che Legambiente Lombardia porterà alla “Marcia per la pace Perugia-Assisi” del 7 ottobre, aderendo come Bicipace.

«Questo evento si fa testimonianza di come l’utilizzo della bicicletta sia sempre più diffuso e pertanto vada sostenuto e favorito anche da parte delle amministrazioni comunali – dichiara Flavio Castiglioni, Coordinatore di BiciPace – Chiediamo un’attenzione maggiore alla sicurezza dei ciclisti e una valorizzazione della mobilità alternativa all’automobile attraverso sistemi di piste ciclabili della valle dell’Olona e del parco del Ticino, strumenti utili anche per incoraggiare il turismo sostenibile in queste zone».

Il programma prevede anche momenti di musica e intrattenimento con i Fuori Tempo e Rock Around The Pop. La compagnia Sbandattori proporrà lo spettacolo teatrale “Che cosa tornerà di quegli anni 80” e per i più piccoli ci saranno i laboratori di scoperta degli strumenti musicali e l’animazione a cura di Mattamondo, il Truccabimbi, e poi la visita guidata al Mulino del Pericolo. Per un pomeriggio di relax, spazio a massaggi Shiatsu e Workshop di Qi-Gong a cura dell’associazione Shiatsu Xin. Saranno allestite la mostra sul progetto “Responsabilmente Pacifici” realizzato dagli studenti del liceo artistico Candiani di Busto Arsizio e la mostra fotografica su Ladakh (India) in bicicletta a cura dell’associazione Orientamenti. Largo anche all’approfondimento, con la proiezione del video di “coerenzaetrasparenza” e del documentario “La rivincita di Casale Monferrato” a cura di Cittadini Reattivi nell’ambito del progetto “Storie Resilienti”. L’area ospiterà i banchetti informativi e gli spazi espositivi messi a disposizione di tante associazioni.

Per informazioni sui tutti i percorsi, gli orari delle partenze nei diversi comuni e prenotazioni: www.bicipace.org

Fonte: Perlapace.it – http://www.perlapace.it/messaggio-bicipace-la-perugiassisi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *