Il vento Oromo che spinge l’Etiopia verso la democrazia

Shashamane. Alle 6.30 del mattino il cantiere di Tullu Dimptu prende vita. A dieci chilometri dal centro di Addis Abeba siamo già in Oromia. Lontano dal traffico della capitale, gli scheletri di città-dormitori in costruzione sovrastano le piantagioni di teff. Mezz’ora più tardi e 150 chilometri più a Sud, nella località di Zuai, un fiume di donne raggiunge le serre dell’olandese Sheer. Scivolano fuori da case sovraffollate e senza servizi, e lentamente entrano nelle coltivazioni di rose, spinte da una…

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Fonte: Altreconomia – https://altreconomia.it/reportage-etiopia-oromia/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *