Il Fondo europeo per la difesa: un bene ficio per l’industria militare che scatenerà la corsa agli armamenti autonomi

Brussels/Roma – 13 giugno 2018

La posizione di ENAAT (la rete europea delle organizzazioni della società civile che si occupa di commercio di armi, di cui Rete Disarmo fa parte) sulle proposte diffuse oggi dalla Commissione Europea

Oggi la Commissione Europea ha pubblicato le proprie proposte per l’area riguardante Difesa e Sicurezza nell’ambito del prossimo Bilancio a lungo termine dell’Unione Europea. I documenti ufficiali confermano un livello di finanziamento senza precedenti per le priorità militari e di sicurezza, in particolare con un aumento del 2200% del Fondo Europeo per la Difesa. “Tale Fondo sovvenzionerà le aziende private sosenendo la ricerca e lo sviluppo di armamenti controversi, che saranno poi utilizzati o esportati in base a meri interessi industriali o a strategie nazionali”, è l’avvertimento di ENAAT (European Network Against Arms Trade) la Rete europea della società civile contro il commercio di armi…leggi tutto il comunicato nel PDF allegato

 

Fonte: Opal Brescia – http://opalbrescia.org/il-fondo-europeo-per-la-difesa-un-bene-ficio-per-lindustria-militare-che-scatenera-la-corsa-agli-armamenti-autonomi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *