Diritto all’accoglienza a tutti i minori stranieri non accompagnati

In Italia, Sos Villaggi dei Bambini è attiva con interventi mirati che riguardato da una parte l’accoglienza e l’inserimento sociale di Msna e giovani richiedenti asilo, e, dall’altra, nuovi interventi di protezione e integrazione per famiglie migranti, principalmente nuclei composti da mamme con bambini. Nello specifico, l’Organizzazione opera a Crotone con il programma di sostegno psicosociale dedicato ai Msna “Io non viaggio solo”, nei Villaggi Sos con progetti di accoglienza e a Torino con un progetto di affidamento in nuclei familiari della stessa cultura di provenienza.

«Oggi si celebra una giornata importante, per sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sulle difficili sfide che ogni giorno milioni di rifugiati, e tra questi tantissimi minorenni, si trovano a dover affrontare» ha dichiarato Orso Muneghina Head of Emergency Response Unit per Sos Villaggi dei Bambini. «Minori costretti a fuggire da guerre, abbandonando la propria casa e i propri affetti, per affrontare un viaggio lungo e pieno di pericoli. Sos Villaggi dei Bambini lavora quotidianamente affinché i Minori Stranieri Non Accompagnati vengano trattati e considerati innanzitutto come persone, garantendo loro pari diritti anche nel nostro Paese. Anche per questo, proprio un anno fa, è nato il progetto “Io non viaggio solo” a Crotone, un programma di sostegno psicosociale per Minori Stranieri Non Accompagnati, che ci ha permesso di aiutare in un anno oltre 200 bambini e ragazzi arrivati soli sulle nostre coste».

Nel 2017, Sos Villaggi dei Bambini ha accolto 29 Msna e 29 giovani richiedenti asilo. Nei Villaggi Sos di Trento e Saronno si sono sviluppati due progetti di accoglienza rivolti a nuclei familiari richiedenti o titolari di protezione internazionale con l’obiettivo di favorire l’integrazione e l’inserimento sul territorio delle famiglie. A Torino, è attivo un progetto di affidamento in nuclei familiari della stessa cultura di provenienza che ha visto coinvolte 6 donne di origine nigeriana, alcune delle quali vittime di tratta, e 7 bambini.

In risposta al fenomeno migratorio che da diverso tempo sta interessando il nostro Paese, lo scorso anno, proprio in occasione della Giornata del Rifugiato, Sos Villaggi dei Bambini ha lanciato a Crotone il progetto “Io non viaggio solo”, con l’obiettivo di offrire un sostegno psicosociale e di facilitare l’inclusione e l’integrazione dei Minori Stranieri Non Accompagnati in arrivo nel nostro Paese. In particolare l’Organizzazione è attiva per aiutare i bambini e i ragazzi a superare il trauma della migrazione e accompagnarli durante tutto il percorso di crescita fino all’inserimento lavorativo o, dove possibile, al rientro nel proprio Paese di origine. Inoltre, fornisce sostegno psicologico, fondamentale a superare l’esperienza della migrazione forzata e dell’arrivo in un Paese straniero. A dicembre 2017, a soli 8 mesi dal suo avvio, “Io non viaggio solo” aveva raggiunto 208 Msna ospiti dei centri di prima e seconda accoglienza.

Fonte: Vita.it – http://www.vita.it/it/article/2018/06/20/diritto-allaccoglienza-a-tutti-i-minori-stranieri-non-accompagnati/147275/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *