Newsletter n°569 del 27 dicembre 2018

Giorgio Lunghini, è mancato un maestro

Giorgio Lunghini, è mancato un maestro
Giorgio Lunghini, scomparso di recente, aveva grande lucidità, spessore culturale, stile, capacità di guardare lontano, qualità che ne hanno fatto un punto di riferimento per due generazioni di studiosi e di attivisti. Ha toccato il cuore del capitalismo, esaminando la contraddizione tra l’abbondanza di merci e i bisogni insoddisfatti, tra le grandi capacità produttive e la grande disoccupazione che ci circonda
Giovanni Dosi, Marco Vivarelli, Mario Pianta

***

F35: dietrofront a 5 Stelle
Secondo il Sottosegretario pentastellato alla Difesa Angelo Tofalo non si può rinunciare agli F35. Un clamoroso dietrofront rispetto agli impegni elettorali del Movimento 5 Stelle e uno schiaffo ai pacifisti
Campagna Sbilanciamoci!

Il più grande furto della storia
In Italia i salari femminili calano mentre aumentano, poco, quelli maschili. In direzione dalla parità retributiva fissata dall’Onu al 2030, solo alcune estensioni dei congedi parentali. E la recente norma che rende possibile lavorare fino al parto aumenta la ricattabilità
Eleonora Maglia

Sparigliare i giochi pericolosi in Italia e in Europa
La situazione è difficile e pericolosa, non per la pretesa fragilità dell’economia italiana, ma perché gialloverdi, Commissione europea e molti stati Ue hanno aperto sul caso Italia un grottesco conflitto, perché si sta discutendo di una sanzione che verrebbe inflitta sulla base di stime e aspettative e non di fatti
Sergio Bruno

Bocciatura del Fiscal compact e la riforma del bilancio Ue
A fine novembre il Parlamento europeo ha bocciato l’assunzione del Fiscal compact nel diritto comunitario e la discussione a Strasburgo (Lega e 5 stelle erano assenti) è stata prolifica ma in Italia nessuno ne parla. E la disputa tra governo e Commissione resta spiaggiata sul deficit eccessivo
Leonello Tronti, Roberto Romano

Is Blangiardo unfit to rule Istat?
Carlo Blangiardo sta per diventare il nuovo presidente dell’Istat. Ma è davvero la persona adatta per ricoprire un simile ruolo? Ci sono fondati argomenti per ritenere il contrario, non solo perché ha partecipato a scrivere il programma della Lega
Carlo Stern

Una radiografia in grafici dell’Italia
È online una nuova sezione della piattaforma web dedicata alla Controfinanziaria 2019 di Sbilanciamoci!: 42 grafici commentati per capire come e dove stiamo andando (spoiler: brutte notizie…)
Campagna Sbilanciamoci!

Gilet gialli, il senso del faccia a faccia
La crisi irreversibile dei corpi di mediazione sociale della V Repubblica francese è messa a nudo dai gilets jaunes e fa emergere la questione degli assemblaggi democratici orizzontali ma il movimento avrebbe bisogno di fare un salto organizzativo e rompere il suo isolamento, eliminare l’ambivalenza
Etienne Balibar

Douce France
La ribellione dei gilets jaunes nasce dal costo del carburante ma guardando il film di Agnés Varda sembra di vedere il prequel di questo racconto di una umanità radunata di sabato in sabato nei round-point della Francia per avere un ascolto, esistere, persone che si sentono esposte e non protette, immigrati inclusi
Guglielmo Ragozzino

L’aria pesante di Katowice
Alla conferenza sul clima di Katowice in Polonia tirava una brutta aria. Anche per paura che la Conferenza traesse le dovute conclusioni dal Report Speciale IPCC su 1,5°C. Ora sulla questione cruciale nel mercato volontario del carbonio tutto è rinviata alla prossima Conferenza in Cile
Mariagrazia Midulla

***

Letture

Il tempo rubato e il tempo ritrovato
Non una ricetta ma una proposta, una rivendicazione che ha già una storia, da ripercorrere. Questo è nel libro “Tempo rubato” di Simone Fana la trattazione del tema della riduzione dell’orario di lavoro nella crescente automazione dei processi produttivi. Per un dibattito che riguarda disoccupazione, precarietà, reddito, produttività e plusvalore
Davide Villani

***

Fonte: Sbilanciamoci.info – http://sbilanciamoci.info/newsletter-n569-del-27-dicembre-2018/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *