Teatro Quirino. “Otto donne e un mistero”, già successo cinematografico torna a teatro più emozionante


Otto donne e un mistero” è in scena al Teatro Quirino fino al 14 aprile. Da  questa celebre commedia noir di Robert Thomas, nel 2002 fu tratto un film dall’omonimo titolo, diretto da François Ozon con Catherine Deneuve e Isabelle Huppert, che ebbe uno strepitoso successo di pubblico. Chi volesse approfondire, può vederla a ingresso libero nello stesso teatro il sabato pomeriggio, ma la piéce attuale sul palco del Quirino, diretta da Guglielmo Ferro, è migliore del film.

Ed ecco la storia: in quella che si suppone una villa immersa in una copiosa nevicata la notte di Natale, un gruppo di donne, parenti, amanti o lavoranti per lo stesso uomo, si radunano per festeggiare sotto l’albero. La casa stilizzata è divisa in quadri che a turno s’illuminano, facendo risaltare di volta in volta un particolare ambiente: azzeccata scenografia che, pur restando identica, da l’idea dello spazio e del movimento. Prima che la festa cominci si scopre però che Marcel, l’unico maschio del gruppo, è morto in circostanze misteriose: assassinato con una coltellata alla schiena. D’improvviso gli otto personaggi femminili si ritrovano in una prigione claustrofobica, dove ciascuna sospetta dell’altra e di ognuna sono mostrati i difetti.

Chi è stata a ucciderlo? La fidata Chanel a servizio da tanto tempo? La moglie del morto? La sorella che continuava a chiedergli soldi? Le figlie stesse? La vecchia madre? La cognata nevrotica e austera, che cela un’ombra inespressa? La nuova cameriera? La commedia noir di Robert Thomas seduce il pubblico, non un filo di noia percorre il pur rodato ingranaggio psicologico, la cui ora e cinquanta scivola leggera come seta: le otto attrici la indossano con maestria, con armoniosa eleganza corale, quale un corpo di ballo.  La trasformazione di Debora Caprioglio, inizialmente irriconoscibile, lascia di stucco lo spettatore che cerca, nella seconda  natura di ogni personaggio, la soluzione di un giallo terribile proprio nella notte in cui tutti dovrebbero essere migliori. Fino all’ultimo ciò che sembra non pare tale, un colpo di scena chiude il sipario e strappa l’applauso.

Fino al 14 aprile

La Pirandelliana   Compagnia Molière   ABC Produzioni
presentano

ANNA GALIENA  

DEBORA CAPRIOGLIO   CATERINA MURINO
con la partecipazione di
PAOLA GASSMAN

OTTO DONNE E UN MISTERO

di Robert Thomas
traduzione di Anna Galiena adattamento di Micaela Miano

con ANTONELLA PICCOLO   CLAUDIA CAMPAGNOLA

GIULIA FIUME    MARIACHIARA DI MITRI 

costumi Françoise Raybaud

scene Fabiana Di Marco

musiche Massimiliano Pace

disegno luci Aliberto Sagretti

regia GUGLIELMO FERRO

personaggi e interpreti

in ordine di entrata in scena

Sig.ra Chanel Antonella Piccolo

Louise Giulia Fiume

Mamy Paola Gassman

Suzanne Claudia Campagnola

Gaby Anna Galiena

Augustine Debora Caprioglio

Catherine Mariachiara Di Mitri

Pierrette Caterina Murino

ORARI SPETTACOLI
da martedì a sabato ore 21
domenica ore 17
giovedì 4 aprile e giovedì 11 aprile ore 17
mercoledì 10 aprile ore 19
sabato 13 aprile ore 17 e ore 21

INFO
botteghino 06.6794585
mail biglietteria@teatroquirino.it

segreteria 06.6783042 int.1
mail segreteria@teatroquirino.it



Fonte: Articolo 21 – https://www.articolo21.org/2019/04/teatro-quirino-otto-donne-e-un-mistero-gia-successo-cinematografico-torna-a-teatro-piu-emozionante/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *