Ambiente e migrazioni, dove nasce il caporalato

16 Apr Ambiente e migrazioni, dove nasce il caporalato

16 aprile 2019

Il secondo corso di Casacomune, la Scuola di formazione scientifica, di dialogo culturale e incontro sociale, ha approfondito le tematiche del percorso del cibo, dai semi alla sua distribuzione, di fronte al cambiamento climatico e alle nuove proprietà e povertà, con particolare attenzione alle migrazioni, con le opportunità e i rischi che queste comportano, a partire dallo sfruttamento lavorativo e dal caporalato. In questo video le interviste a Marco Omizzolo, sociologo e ricercatore Eurispes, che ha denunciato la situazione della comunità sikh nell’agropontino, e Yvan Sagnet, presidente dell’Associazione No Cap, ex sindacalista e testimone diretto del caporalato in Puglia.

(toni castellano)

Fonte: Gruppo Abele – https://www.gruppoabele.org/ambiente-e-migrazioni-dove-nasce-il-caporalato/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *