C’è ancora tempo per un’altra Europa?

Le elezioni per il Parlamento Europeo di maggio 2019 arrivano in un momento critico per il futuro dell’Europa. Nel decennio successivo alla crisi del 2008, i paesi europei hanno registrato una crescita modesta o una stagnazione, l’aumento delle disuguaglianze e crescenti divergenze tra regioni “centrali” e “periferiche”, in particolare nei paesi del Sud e dell’Est. Una situazione di stallo politico ha caratterizzato l’Europa in settori chiave, dall’integrazione economica all’inclusione sociale alle migrazioni, con una conseguente perdita di legittimità e consenso. Il malcontento nei confronti dell’Europa ha contribuito alla richiesta di un ritorno alla sovranità nazionale – inclusa la Brexit – e all’ascesa del nazionalismo e dei partiti di estrema destra, ora al potere in alcuni paesi.

Allo stesso tempo sono emersi diversi tipi di mobilitazione sociale, proteste anti-élite e richieste di “un’altra Europa”. Tutto questo ha portato grandi cambiamenti nel panorama politico europeo.

La conferenza presenterà una serie di punti di vista su questi temi.
Sarà valutata la traiettoria delle politiche europee in epoca neoliberale, discutendo l’ascesa del populismo e del nazionalismo, il caso “Brexit”, le proposte per un trattato di democratizzazione e un bilancio completo per l’Europa.

La conferenza si terrà lunedì 6 Maggio 2019, dalle ore 16.00 alle 19.00, presso la “Sala l’Altana” di Palazzo Strozzi, Scuola Normale Superiore, Firenze.

Programma

Presiedono:

Donatella della Porta​ (Scuola Normale Superiore)Mario Pianta​ (Scuola Normale Superiore)

Partecipano:

Claus Offe​, Hertie School of GovernanceEuropa e populismo

Mary Kaldor​, London School of EconomicsBrexit ed Europa

Antoine Vauchez​, CNRS, Université Paris 1Percorsi per la democratizzazione dell’Europa

Fonte: Sbilanciamoci.info – http://sbilanciamoci.info/ce-ancora-tempo-per-unaltra-europa/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *