I consigli di lettura dei librai di Binaria

12 Ago I consigli di lettura dei librai di Binaria

12 Agosto 2019

Che tu sia al mare o in montagna, non puoi di certo andare in vacanza senza un buon libro! Ecco qualche consiglio di lettura dei librai di Binaria.
Edoardo vi consiglia un libro sul viaggio: Strade perdute. Viaggio sentimentale sulle vie che hanno fatto la storia di Alessandro Vanoli per Feltrinelli. La via Francigena, la Grande muraglia cinese, la Transiberiana, la via delle spezie che porta fino all’Indonesia: un libro sulle rotte che hanno fatto la storia e che sono un simbolo dell’ineluttabilità del viaggio.

Da grande amante della natura quale è Mauro ci suggerisce invece La nazione delle piante di Stefano Mancuso per Laterza. Finora abbiamo imparato a usare quello che le piante producono: è arrivato il momento di servirci di quello che le piante hanno da insegnarci. Come noi, le piante necessitano di nutrirsi, crescere, riprodursi e difendersi, di resistere alle avversità. Ma c’è una differenza importante tra noi e loro: sono gli unici esseri viventi che hanno trovato soluzioni energetiche efficienti, non predatorie nei confronti del loro ecosistema. Consigliato a tutti coloro che hanno a cuore la tematica ambientale!

La dieta mediterranea – Come mangiare bene e stare bene è il consiglio che ci arriva invece da Valeria. Un libro con tante ricette della tradizione mediterranea per vivere sani e a lungo! 
Per chi invece ha voglia di rilassarsi sotto il sole: Volevo essere una vedova di Chiara Moscardelli per Einaudi. Un romanzo esilarante che ha conquistato Valentina: il libro racconta la storia di Chiara, 40 anni, single. Com’è arrivata a questa età senza sposarsi, fare figli, adeguarsi alla vita che sua madre e le zie, anche quelle degli altri, prevedevano per lei? Moscardelli torna a farci morire dal ridere, descrivendo un mondo che sulla felicità delle donne ha ancora molto da imparare.

Un altro consiglio di narrativa arriva invece dal nostro Antonio, il libraio mancato: Il mago dei corvi di Wa Thiong’o Ngugi. Una satira sul prototipo del despota africano edito da La nave di Teseo. Agli amanti della saggistica ci pensa invece Filippo che consiglia Funzionare o esistere di Miguel Benasayag. Anziani considerati ormai ‘vecchi’, fuori dal ciclo produttivo e soprattutto da quello del consumo. Giovani che non hanno più il diritto di essere giovani, ma sono inseriti da subito nella giostra delle competenze da acquisire, dei risultati da conseguire. Fragilità umane di tutti noi che vengono stigmatizzate come intoppi… Un libro bellissimo sulla crudeltà di una società: la nostra. 

Kasem è in vacanza i suoi bimbi: ha portato con lui Il libro senza figure di Novak per Bompiani. Va bene per suo figlio piccolo ma anche per quello grande perché quello di Novak è un libro per gli 0-99 anni! Un grande classico della letteratura per l’infanzia che si gioca tutto sul legame tra adulto e bambino.
Il nostro Massimo è invece nella sua terra natia: l’isola d’Elba. Ha portato con lui tutti i libri di Franco Arminio perché si sta preparando.. Ebbene sì: Franco Arminio sarà a Binaria il 15 settembre e siamo emozionatissimi! L’incontro è gratuito ma è necessaria la prenotazione a [email protected] Se questi consigli non fossero stati sufficienti vi aspettiamo in via Sestriere 34: Binaria è sempre aperta! 🙂

Fonte: Gruppo Abele – https://www.gruppoabele.org/i-consigli-di-lettura-estivi-dei-librai-di-binaria/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *