Il podestà: “Contro gli usurpatori, viva il tricolore!”

Pogliese a Roma contro la nascita del Governo Conte.

L’altra mattina Salvo Pogliese non è andato a lavorare, ha lasciato vuota la poltrona della stanza del Sindaco e ha preso il primo aereo per Roma. Ha voluto essere presenta alla manifestazione convocata da Lega Nord, Fratelli d’Italia e Casapound contro la nascita del secondo Governo Conte.

Accompagnato probabilmente dal suo portavoce personale, incarico che a Catania va molto di moda, ha tenuto anche lui in piazza Montecitorio un piccolo comizio pubblicato poi sulla sua pagina facebook, ancora aperta. Davanti a lui bandiere tricolore e saluti romani. “All’interno del Parlamento – ha gridato Pogliese – ci sono oggi persone che stanno attuando l’ennesimo atto offensivo nei confronti della dignità del nostro popolo. Oggi vi era l’assoluta necessità di scendere in piazza con il nostro tricolore e di far sentire la rabbia del nostro popolo usurpato rispetto al diritto di scegliere i propri governanti”. Dopo la brillante lezione di Diritto Costituzionale, un attacco all’esperienza di accoglienza di Riace, “qualcuno pensa solo a quello”.

Nel giorno del giuramento del nuovo governo Pogliese aveva dichiarato: “Facciamo gli auguri di buon lavoro alla nostra concittadina Nunzia Catalfo, nominata Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, un ruolo importante e prestigioso che siamo certi interpreterà con dedizione e competenza, nell’interesse della Nazione. Una collaborazione istituzionale che siamo certi continuerà col suo nuovo ruolo di Ministro della Repubblica, anche nell’interesse dei cittadini di Catania”.

Nei giorni pari fa il Sindaco, nei giorni dispari il podestà. Ieri era dispari.

Fonte: I Siciliani – http://feedproxy.google.com/~r/isiciliani/~3/BU_Mvbtx4dk/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *