Incontro con gli studenti di Rondine, Cittadella della Pace (Arezzo)

Anche quest’anno, Pax Christi celebra la giornata internazionale
della nonviolenza, istituita il 15 giugno del 2007 dall’assembla dell’ONU, per
ricordare la nascita del Mahatma Gandhi.

Una giornata importante perché ci esorta a riflettere sul valore
della nonviolenza, quale concreta alternativa all’utilizzo della violenza, oggi
purtroppo presente in diversi ambiti della nostra società.

Quest’anno viene proposto 
l’incontro con i giovani di Rondine, Cittadella della Pace in Provincia
di Arezzo, provenienti da paesi in conflitto, e che in Italia vivono
un’esperienza di convivenza, mettendo a confronto le storie personali e dei
loro paesi.   Gli incontri, organizzati
presso le scuole, dai punti pace Pax Christi di Bisceglie, Corato, Lamezia,
Catania, vedranno le testimonianze di studenti provenienti dalla Colombia,
dalla Serbia, dalla Nigeria, dalla Palestina, luoghi in cui ancora oggi sono
presenti conflitti di grave entità. 

In questo scenario, la giornata
internazionale della nonviolenza del 2 ottobre, che si pone in coincidenza con
l’inizio dell’anno scolastico, rappresenta un significativo momento in cui
ribadire con forza l’importanza dell’educazione alla pace nella scuola, luogo
privilegiato per la formazione dei giovani, e riteniamo che la testimonianza
degli studenti di Rondine, Cittadella della Pace, possa contribuire a seminare
una cultura di pace.

Articoli Correlati

Fonte: Pax Christi – http://www.paxchristi.it/?p=15779

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *