Cosa prevede l’alleanza tra Messico e Ue contro il traffico d’armi

Rossana Miranda – Fonte: ©Formiche.net
10 dicembre 2019

Tra le altre cose, l’accordo prevede lo scambio di informazioni tra il governo messicano e i Paesi europei firmatari. Il report sulle armi made in Italy in mano ai narcos

Una battaglia combattuta insieme per frenare il flusso illecito di armi. Il Messico e l’Unione europeo hanno siglato ieri un accordo di cooperazione contro il traffico di materiale bellico. Hanno firmato l’alleanza strategica rappresentanti diplomatici di Germania, Austria, Spagna, Italia e Romania, insieme alla delegazione dell’Unione europea in Messico.

Il report, a cura di Carlo Tombola dell’Osservatorio Permanente Armi Leggere e Politiche di Sicurezza e di John Lindsay-Poland, di Stop U.S. Arms to Mexico, fa il punto sugli standard europei per il controllo degli utenti finali: “La legge italiana 185/1990, concernente i soli trasferimenti di armi e munizioni militari, nega la licenza di esportazione ‘quando manchino adeguate garanzie sulla definitiva destinazione dei materiali’. La Posizione Comune Europea ECP/20085 elenca otto criteri per concedere licenze d’esportazioni di materiali militari, tra cui il rispetto dei diritti umani e del diritto umanitario internazionale nei paesi destinatari finali”…leggi tutto l’articolo

Fonte: Opal Brescia – http://opalbrescia.org/cosa-prevede-lalleanza-tra-messico-e-ue-contro-il-traffico-darmi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *