Jumanji: The Next Level


Terzo film, o meglio secondo sequel del primo Jumanji del 1995, ‘Jumanji: The Next Level’, diretto da Jake Kasdan, con  Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart, Karen Gillan, è una nuova sorprendente avventura che arriverà nelle sale Italiane a Natale, esattamente il 25 dicembre distribuito da Warner Bros.

Spencer torna a casa da New York per le festività alquanto depresso, anche se è quasi Natale e sta per rivedere i suoi amici di sempre. Suo nonno Eddy è da loro – per meglio dire ha preso possesso della sua stanza – nella fase di ripresa da un intervento all’anca. La sera del suo arrivo, prima di dormire, Eddy gli ricorda che deve dare una svolta alla sua vita perché invecchiando non può che peggiorare. E’ così che Spencer tra insonnia e preoccupazioni cercando un po’ di fiducia in se stesso e finisce per riaprire il gioco Jumanji, anche se questa volta le cose non andranno proprio come previsto…

I suoi amici – Bethany, Fridge e Martha, quest’ultima qualcosa più che una semplice amica – vanno a cercarlo a casa. Il gioco è rotto e in breve loro, insieme anche a Nonno Eddy e al suo ex socio Milo, verranno risucchiati ripiombando nella jungla di Jumanji.

Le regole sono cambiate e questa volta non saranno loro a scegliere l’avatar… l’arrivo della brigata è così rocambolesco, anche se da subito saranno chiamati a misurarsi con prove durissime – tra branchi inferociti di animali esotici, struzzi e mandrilli, ponti di corda in movimento, montagne innevate e dune desertiche –  con sole tre vite a disposizione per portare a termine la missione: ritrovare Spencer e superare la prova del gioco, riportare alla luce del sole la pietra rubata dal cattivo di turno, Jorgen il bruto, interpretato da Rory Mc Cann.

Gli effetti speciali sono davvero sorprendenti e ben si sposano ad effetti visuali tipici di un videogioco. Due attori del calibro di Danny De Vito e Danny Glover, nei panni di Nonno Eddy e del suo ex socio Milo, offrono alla sceneggiatura la chance giusta per dare qualche spiegazione in più sul funzionamento del videogame, dando inoltre una marcia in più al film.

Il risultato è quasi un’Indiana Jones 2.0: un’opera piacevole, molto avvincente e decisamente coinvolgente, capace di intersecare diversi piani narrativi e far trascorrere due ore diverse a tutta la famiglia! Il lieto fine è naturalmente assicurato, non esente da qualche lacrima di commozione per il rinnovato legame tra Eddy e Milo.

Un film sicuramente riuscito e apprezzabile per gli amanti del genere… o almeno per coloro che non hanno visto i due titoli precedenti e che quindi non possono lamentare la solita ricetta!



Fonte: Articolo 21 – https://www.articolo21.org/2019/12/jumanji-the-next-level/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *