Casacomune compie un anno!

20 Gen Casacomune compie un anno!

20 Gennaio 2020

Casacomune. Laudato si’ Laudato qui. Scuola e Azioni, con queste parole nel gennaio 2019 nasceva l’associazione Casacomune con l’obiettivo di creare un centro permanente di formazione e di azione sui temi dell’ecologia e della giustizia sociale. Un progetto per rispondere alle esortazioni dell’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco, con la voglia di trasformare il “laudato si’” in un “laudato qui”.

Alle spalle c’era l’esperienza editoriale dell’Agenzia di Stampa ASPE attivata dal Gruppo Abele dal 1983 al 1997 e che aveva come sottotitolo Disagio Pace Ambiente: un lavoro che aveva contribuito a convincerci della connessione tra i fenomeni del disagio sociale, della violenza e del degrado ambientale,  risultati di una stessa cultura dello scarto e dell’esclusione. La pubblicazione della Laudato si’, nel 2015, non poteva, quindi, che rimettere in moto energie già presenti nel nostro Dna associativo!

Eccoci dopo 12 mesi a fare un piccolo bilancio. Alcuni dati per raccontarci: 9 i corsi di formazione proposti dalla Scuola Casacomune per un totale di 30 giornate, detto in altri termini, 220 ore di formazioni e attività con gli interventi di 85 diversi relatori, molti dei quali professori universitari o testimoni di esperienze significative. Durante i corsi sono stati predisposti 11 laboratori e lavori di gruppo, 3 gite, 5 passeggiate nel bosco guidate da esperti, 7 proiezioni video serali.
Ma il dato che ci emoziona di più è questo: sono state circa 600 le persone provenienti da tutta Italia e di tutte le età (dai 17 agli 84 anni!) che ci hanno dato fiducia scegliendo di impegnarsi per tre giorni ad uno nostri corsi! Tra loro 58 persone hanno deciso di ripete l’esperienza e partecipare a successive formazioni! Persone che hanno dedicato (almeno) tre giornate per impegnarsi in un intenso percorso di studio e approfondimento, spesso con ritmi densi e impegnativi: nel tempo dell’informazione istantanea e fuggevole quanto spesso superficiale, questo è il risultato che ci rende davvero più orgogliosi!

In questi 12 mesi, abbiamo, inoltre, provato a porre le basi per farci conoscere da quante più persone possibili: è online il nuovo sito (www.casacomunelaudatoqui.org), 14 pagine web con informazioni sui corsi, relatori, materiali di approfondimento, una videoteca con 13 video dedicati alle nostre attività e le bibliografie a disposizione di tutti. Sul sito sarà prossimamente disponibile uno strumento dal titolo Cosa possiamo fare in fase di elaborazione. Siamo presenti e attivi su Facebook. Abbiamo avuto una buona copertura mediatica grazie a circa 25 articoli su giornali e su siti, comprese testate nazionali di ampia diffusione. Abbiamo, inoltre, proposto 3 spettacoli serali a ingresso libero per contribuire a sensibilizzare la più ampia fascia della popolazione. Sono stati oltre 500 gli spettatori.

Crediamo che sull’ambiente non si possa che giocare in squadra per ottenere risultati: abbiamo quindi lavorato per tessere collaborazioni con alcuni compagni di strada e di impegno: Libera, Gruppo Abele, Legambiente, Cinemambiente, Fridays e Parents for Future, il Centro Intreculturale del Comune di Torino
Un ringraziamento speciale va ai nostri valorosi volontari senza i quali non avremmo raggiunto molti dei nostri risultati: Luisa, Renzo, Marisa, Marilena, Valter!

E il futuro? Già pieno di progetti e programmi! Abbiamo predisposto un calendario di formazioni per l’intero anno 2020. Questi sono alcuni dei motti che ci guideranno: Il cibo che cambia il mondo, Pianeta aria, Abitare e costruire nell’antropocene, Tutto si ricicla e Vacanza-Scuola con Casacomune… Un programma con il quale speriamo di imparare, insieme, un altro modo di stare al mondo, più responsabile verso le persone, più leggero verso le risorse della nostra casa comune!

(beatrice, federica, mirta, ornella, elisabetta, l’équipe di Casacomune)

Resta in contatto con noi!

Fonte: Gruppo Abele – https://www.gruppoabele.org/casacomune-compie-un-anno/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *