I trent’anni perduti sull’immigrazione. Un sistema ingessato dove il tempo è una “variabile” non considerata

Il nostro Paese ha costruito una “prigione burocratica” a danno dei cittadini immigrati. Manca un ragionamento organico sul tema dei permessi di soggiorno per motivi di lavoro e di regolarizzazione di chi è in Italia da decenni. Il caso di Abdou, a Milano dal 1993, a rischio espulsione. L’editoriale del direttore di Altreconomia, Duccio FacchiniTo access this post, you must purchase Abbonamento annuale Ae + Mosaico di Pace, Abbonamento annuale Ae + Azione non violenta, Abbonamento annuale Ae + Gaia,…

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Fonte: Altreconomia – https://altreconomia.it/81495-2/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *