Coronavirus, Presidente Regione Sicilia: “Quarantena a bordo per i migranti della Sea Watch”

Continuano le segnalazioni di imbarcazioni in difficoltà nel Mediterraneo centrale, l’ultima segnalata da Alarm Phone di 44 persone in pericola in fuga dal conflitto in Libia. «Alle 16:38, dopo aver ricevuto la loro posizione Gps, abbiamo informato le autorità. Europa non voltarti dall’altra parte!», scrive la piattaforma per le chiamate di soccorso dei migranti su Twitter.

La Sea Watch che nei giorni scorsi ha portato a termine tre difficile operazioni di salvataggio soccorrendo un totale di 194 persone ha avuto assegnato come porto sicuro di sbarco il porto di Messina.

Il Presidente della Regione Siciliana ha chiesto al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che la quarantena dei migranti avvenga a bordo: «Faccio appello al presidente Giuseppe Conte: dal governo regionale siciliano è arrivato finora un responsabile atteggiamento rispetto alla gestione unitaria di questa emergenza. Ma serve reciprocità. Avevo chiesto ieri e ribadisco oggi: in un contesto di allarme come quello attuale, suona come una sfida al popolo siciliano pensare di fare sbarcare altri 194 migranti in Sicilia. Una quarantena a bordo è indispensabile o, se le autorità ritengono che la nave non lo consenta, si interloquisca con le autorità competenti e si diriga in altri porti», scrive attraverso un comunicato il Presidente Nello Musumeci.

Su Facebook la replica di Mediterranea che scrive “Davvero una operazione di bassa Lega, e infatti subito applaudita dal gran maestro della creazione della paura per fini elettorali, l’ex ministro degli interni e animatore di Papeete beach”.

Fonte: Vita.it – http://www.vita.it/it/article/2020/02/26/coronavirus-presidente-regione-sicilia-quarantena-a-bordo-per-i-migran/154173/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *