Dopo il Vietnam ora la ritirata dall’Afghanistan

Trump annuncia il ritiro dei soldati americani dall'Afghanistan
Ebbene sì. Gli USA hanno trattato con gli odiati talebani per andare via. 

E poco fa Trump ha annunciato il ritiro delle truppe americane dall’Afghanistan, dopo una guerra durata 19 anni e aver bruciato immense risorse militari.

Con un discorso goffo, al limite del ridicolo, Trump ringrazia tutti per l’impegno profuso, e si augura che i talebani combattano i terroristi e li uccidano. Proprio così. Considera i talebani un alleato nella lotta al terrorismo dopo che i governi USA li avevano considerati un gruppo di terroristi.

E così accade magicamente per diciannove anni ci hanno raccontato che i talebani erano dei terroristi. Da poche ore scopriamo che i talebani sono gli alleati di Trump per combattere il terrorismo.

Fino a ieri per insultare una persona bastava che dicessi: talebano!

Per attaccare gli ambientalisti si è detto: siete talebani!

E ora scopriamo che i talebani sono bravi e buoni. Incredibile!

Quando noi di PeaceLink ci dichiarammo contrari alla guerra in Afghanistan e alla partenza dei militari italiani che cosa ci dissero? Ci accusarono di essere talebani, ma adesso Trump firma l’accordo con i talebani e si ritira.

Che senso ha tutto questo? Pensateci bene.

Scopriamo adesso che il mondo è guidato da persone non credibili, e che sono state mandati a morire tanti soldati per una verità che oggi viene capovolta con una piroetta grottesca di Trump, nel discorso pronunciato poco fa. 

E’ incredibile ma è così.
Il negoziatore Usa, Zalmay Khalilzad (a sinistra), firma l'accordo con il rappresentante dei telebani, Abdul Ghani Baradar (a destra nella foto)

Fonte: www.peacelink.it – https://www.peacelink.it/editoriale/a/47349.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *