Il ministro Patuanelli parla di “dieci miliardi di tonnellate” di acciaio prodotte in Italia

Il pentastellato confonde milioni per miliardi

A proposito dell’ILVA il ministro del MISE più volte pronuncia con convinzione numeri privi di senso davanti alla telecamera di Repubblica, confondendosi in un crescendo di amenità senza capo né coda

5 marzo 2020

In questa videointervista rilasciata a Repubblica, dal secondo 50 in poi, il ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli dice: “Io ricordo che in questo paese negli anni recenti si è prodotto al massimo 10 miliardi di tonnellate da ciclo integrale”.

Mai prodotte quella quantità di acciaio in Italia.

Equivarrebbe ad oltre cinque volte la produzone mondiale!

Forse Patuanelli voleva dire 10 milioni di tonnellate all’anno. Una svista si perdona anche a un ministro. Ma poi riprende, in un discorso senza capo e senza coda e senza riferimenti precisi, aggiungendo che “si producono però 26 – 27 miliardi di tonnellate di acciaio, questo è il piano che ha il governo, e su questo è disposto ad entrare come socio di Mittal”.

Numeri gettati lì, strampalati e privi di senso compiuto, per annunciare un progetto del governo che anch’esso non brilla per lucidità.

Il ministro Patuanelli

Fonte: Peacelink.it – https://www.peacelink.it/ecologia/a/47359.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *