Come si educa alla cura?

Giovedì 30 aprile incontro on line di formazione per docenti e dirigenti scolastici “Io ho cura”.


IOHOCURA copia 5

Lo scoppio della pandemia Covid 19 ha reso quanto mai evidente l’importanza della cura: la cura di noi stessi e degli altri, la cura dei malati, la cura delle persone vulnerabili, la cura delle fragilità, la cura degli anziani, la cura della salute personale e di quella pubblica,…

Ma come si educa alla cura?

In che modo la scuola può contribuire a formare persone capaci di prendersi cura della propria vita e di quella degli altri, del piccolo e del grande, del vicino e del lontano?

Da quali esperienze positive possiamo prendere esempio?

Per rispondere a queste domande, la Rete Nazionale delle Scuole di Pace invita dirigenti e insegnanti a partecipare all’

incontro nazionale online di formazione

del personale docente

“Io ho cura” 

che si svolgerà

giovedì 30 aprile 2020

dalle ore 16.00 alle 18.00.

L’incontro, a cui interverrà anche il prof. Italo Fiorin, presidente della Scuola di Alta Formazione EIS-LUMSA di Roma, ci consentirà di raccogliere le esperienze avviate prima della chiusura delle scuole e di riprogrammare le attività anche in vista dell’avvio dell’insegnamento dell’Educazione civica e della prossima Marcia PerugiAssisi della Pace e della Fraternità.

L’incontro si svolgerà utilizzando la piattaforma web Zoom.

✅ Per partecipare all’incontro è necessario iscriversi!

✏️ compilando il modulo on line raggiungibile al seguente link

➡️https://forms.gle/kpU7yWXLoogvsspYA

🔴 entro il 26 aprile 2020


📧 Agli iscritti verrà inviato il link dell’incontro

durante il quale sarà possibile intervenire e condividere riflessioni, idee, proposte.

Per adesioni e informazioni: M 335.1431868 – email info@scuoledipace.it – www.lamiascuolaperlapace.it

LEGGI E SCARICA LA LETTERA DI INVITO

▶️  Lett. DDSS Webinar CURA 30 aprile(1)

Fonte: Perlapace.it – http://www.perlapace.it/si-educa-alla-cura/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *