COVID-19 e Diritti Umani, che fare?

In un contesto globale in cui i diritti umani – e i difensori/e dei diritti umani – erano già sotto costante attacco, l’emergenza Covid-19 rischia di far peggiorare drammaticamente la situazione e di divenire il pretesto per limitare ulteriormente gli spazi di agibilità civica e le libertà civili. Nei paesi con governi autocratici o a deriva autoritaria, lo stato d’eccezione rischia di cristallizzarsi e divenire permanente, e i difensori/e dei diritti umani stanno già subendo le conseguenze della militarizzazione, della crescente sorveglianza, delle forti limitazioni della loro azione. Ma anche nei paesi democratici lo stato d’emergenza rischia di avere pesanti ripercussioni ed è fondamentale un monitoraggio trasparente e costante sulle deroghe ai diritti umani.

Dopo aver inviato una lettera al Comitato Interministeriale per i Diritti Umani nella quale si chiedeva quali misure il nostro paese intendesse prendere per render conto a livello internazionale delle ricadute delle misure prese per contrastare il COVID-19 sui diritti fondamentali, la rete In Difesa Di organizza un webinar aperto a tutti/e coloro che fossero interessati.

A vario livello le organizzazioni non-governative e le istituzioni internazionali quali ONU, Consiglio D’Europa, OSCE, ed Agenzia Europea per le Libertà Fondamentali stanno svolgendo opera di monitoraggi ed indirizzo ai governi affinché nell’emergenza COVID e nelle misure che verranno prese per porre rimedio alla crisi economica e sociale che ne consegue, venga assicurato i rispetto dei diritti umani, (per maggiori informazioni a questo link il briefing della Rete In difesa Di.

A vario livello le organizzazioni non-governative e le istituzioni internazionali quali ONU, Consiglio D’Europa, OSCE, ed Agenzia Europea per le Libertà Fondamentali stanno svolgendo opera di monitoraggi ed indirizzo ai governi affinché nell’emergenza COVID e nelle misure che verranno prese per porre rimedio alla crisi economica e sociale che ne consegue, venga assicurato i rispetto dei diritti umani, (per maggiori informazioni a questo ink il briefing della Rete In difesa Di.

Durante il webinar, si discuterà dell’impatto sui diritti umani delle misure introdotte per far fronte alla pandemia, quali sono le possibili conseguenze nel breve e nel lungo termine, e quali sono le strategie e le possibili azioni che la società civile – in Italia e nel mondo – può intraprendere per far sì che l’emergenza sanitaria non diventi pretesto per limitare, negare e violare i diritti umani fondamentali.

Interverranno:

– Marta Capesciotti (Fondazione Brodolini)
– Laura Renzi (Amnesty International)
– Francesca Fanucci (European Centre for Non-profit Law)
– Lorena Cotza (Front Line Defenders)

Qui il link per registrarsi al webinar, che si terrà sulla piattaforma Zoom giovedì 14 maggio dalle 17:00 alle 18:30: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeb8qtGCYGs2W0eHK85boP9kv79nMVBTJpBGj98ZGUBdX0WSg/viewform

Fonte: comune-info – https://comune-info.net/covid-19-e-diritti-umani-che-fare/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *