Poliziotti americani in ginocchio davanti ai manifestanti

Riportiamo un video che documenta episodi inusuali di dialogo fra manifestanti e forze dell’ordine

Siamo di fronte a casi in cui lo scontro si trasforma nel suo opposto e assume le caratteristiche tipiche della nonviolenza. Sono gesti nati nel mondo dello sport e che negli anni hanno assunto un potente valore simbolico antirazzista.

2 giugno 2020

Redazione PeaceLink


A Miami i poliziotti di inginocchiano alla manifestazione per George Floyd

Dopo l’uccisione di George Floyd, stanno dilagando le proteste negli Stati Uniti.

Ci sono anche disordini, saccheggi e non mancano altre violenze da parte della polizia.

Trump minaccia l’invio dell’esercito.

Ma ci sono anche dirigenti e agenti della polizia che parlano con i manifestanti, e che si inginocchiano in un gesto nato nel mondo dello sport che negli anni ha assunto un potente valore simbolico antirazzista.

Riportiamo un video che documenta episodi di dialogo pacifico fra manifestanti e forze dell’ordine.

Siamo di fronte a casi in cui lo scontro si trasforma in dialogo e assume le caratteristiche della nonviolenza. Assistiamo al dispiegarsi, nel magma bollente di una protesta dalle dimensioni vastissime e contraddittorie, di un movimento pacifico che riesce a far dialogare manifestanti e forze dell’ordine, isolando Trump e la sua visione autoritaria.

[embedded content]

Fonte: www.peacelink.it – https://www.peacelink.it/editoriale/a/47730.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *