Viaggiare in Costa Azzurra

Per migliaia di persone è una delle mete preferite dei propri viaggi. Per altre migliaia un luogo di violenza e di violazione dei propri diritti. Arrivare da altri paesi in Costa Azzurra può avere conseguenze molto diverse. “Il lato spietato della Costa Azzurra” è un reportage sulle pesanti violazioni messe in atto dalla polizia francese nei confronti dei migranti che cercano di attraversare la frontiera tra Ventimiglia e Menton, al confine franco-italiano

Tratta da rosalux.eu

Serena Chiodo e Anna Dotti hanno svolto nei mesi pre-lockdown la ricerca The brutal side of Cote d’Azur per l’ufficio belga della Fondazione Rosa Luxemburg. Il reportage monitora e denuncia le pesanti violazioni messe in atto dalla polizia francese nei confronti dei migranti che cercano di attraversare la frontiera tra Ventimiglia e Menton, al confine franco-italiano.

Come segnala A Buon Diritto, che ha collaborato presentando un accesso agli atti al ministero dell’interno per conoscere i numeri delle persone respinte dalla Francia nel 2019 e nei primi mesi del 2020, nella ricerca sono raccolte numerose denunce di associazioni, Ong e gruppi informali, dalla Commissione francese per i diritti umani e da alcuni rappresentanti parlamentari a proposito delle violazioni di cui si macchia la polizia francese al confine con l’Italia. Emergono inoltre la totale assenza di garanzie e tutela dei diritti dei migranti e la mancata presa in carico da parte delle istituzioni francesi, italiane ed europee, ma anche detenzioni arbitrarie all’interno di container di lamiera, furti di documenti e telefoni, criminalizzazione dei volontari che aiutano i migranti, continui respingimenti in violazione di accordi europei e di accordi tra Italia e Francia.

La preziosa ricerca è stata pubblicato in inglese ed è tradotta anche in italiano, spagnolo, francese e tedesco.


Fonte: A buon diritto


<!–
–>
Fonte: comune-info – https://comune-info.net/viaggiare-in-costa-azzurra/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *