“Una città sempre attenta. Ma si occupi degli ultimi”

25 Giu “Una città sempre attenta. Ma si occupi degli ultimi”

25 Giugno 2020

25.06.2020| La Stampa Cronaca Torino

“Dobbiamo ripartire con la consapevolezza, perchè se non c’è quella non c’è il cambiamento”, così don Luigi Ciotti, fondatore del Gruppo Abele e di Libera, nominato ambasciatore della Città di Torino, sintetizza la sua visione sul futuro della città. E ha sottolineato, bisogna ripartire “dagli ultimi, dai poveri e da chi fa più fatica”.

Leggi l’articolo Fonte: Gruppo Abele – https://www.gruppoabele.org/una-citta-sempre-attenta-ma-si-occupi-degli-ultimi/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *