Gommone con 95 persone rischia di capovolgersi: “Navi militare europee intervengano”

Alarm Phone, la piattaforma che riceve gli Sos di imbarcazioni di migranti in difficoltà nel Mediterraneo, ha lanciato un allarme su un gommone in mare da due giorni che rischia di capovolgersi a largo delle coste libiche. A bordo ci sono 95 persone tra cui una donna che ha appena partorito.

Nella zona dove è stato localizzato il gommone, a circa 50 miglia ad Est da Misurata, si trova l’assetto navale dell’operazione Irini di Eunavformed. E in particolare – secondo quanto riferisce Alarm Phone e Mediterranea – la fregata della Marina Militare Bergamini si troverebbe nelle vicinanze.

Mediterranea, attualmente in pattugliamento nel Mediterraneo Centrale dopo essere ripartita dal porto di Pozzallo, si sta dirigendo verso l’imbarcazione, ma si trova ad 80 miglia nautiche.

«Mare Jonio ha subito offerto disponibilità a intervenire e si sta dirigendo a tutta forza in quella direzione. Ma abbiamo anche individuato nell’area più vicina al gommone le navi militari dell’Operazione IRINI di Eunavformed, che là stanno operando. Tra le imbarcazioni più vicine ci sarebbe inoltre la fregata della Marina Militare italiana Bergamini. Abbiamo quindi scritto a MRCC Roma e al Quartier Generale di Eunavformed chiedendo che siano le navi militari europee a intervenire con urgenza per salvare la vita a queste 95 persone ed evitare che siano nuovamente deportate nell’inferno Libico da cui stanno cercando di fuggire» chiede Mediterranea al Governo Italiano e alle Istituzioni europee.

Fonte: Vita.it – http://www.vita.it/it/article/2020/06/26/gommone-con-95-persone-rischia-di-capovolgersi-navi-militare-europee-i/156020/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *