Newsletter n° 621 del 13 luglio 2020

Online il nuovo ebook: ripensare l’Italia dopo la pandemia

In_salute_Giusta_Sostenibile_ebook_sbilanciamociIl nuovo ebook di Sbilanciamoci! sull’Italia che verrà

“In salute, giusta, sostenibile. Ripensare l’Italia dopo la pandemia” è il nuovo ebook gratuito di Sbilanciamoci!, a cura di Matteo Lucchese e Duccio Zola. 49 contributi di studiosi, esperti e attivisti per delineare il futuro del Paese dopo il Covid. Leggi il testo dell’introduzione e scarica qui l’ebook.
Sbilanciamoci!


ARTICOLI

Luci e ombre del Programma Nazionale di Riforma

Il Programma Nazionale di Riforma contiene interventi e misure condivisibili, ma c’è troppo poco su alcuni capitoli cruciali per il rilancio socioeconomico del Paese, dalla politica industriale alla sanità, dall’istruzione al fisco. Manca in particolare una strategia complessiva sull’intervento pubblico.
Giulio Marcon

Decreto Semplificazioni: niente gare e meno ambiente

Affidamenti senza gara, super-commissari, grandi opere, revisione delle procedure di valutazione d’impatto, meno trasparenza e partecipazione. Sono alcune misure della bozza del Dl Semplificazioni approvato “salvo intese” in CDM. Ma non è togliendo le regole che il sistema funziona meglio.
Anna Donati

“Per l’Europa ora si deve guardare a Sud”

“Quanto più il Nord abbandona il Sud, tanto più l’Italia si smarrisce”. Secondo Adriano Giannola, presidente di Svimez, il Sud va anzitutto ricostruito, con un progetto che consenta all’Italia di recuperare nel Mediterraneo il ruolo di cervello logistico del Sud Europa.
Rachele Gonnelli

Le crisi dell’industria e la strategia dello stallo

La recessione ha dato alle aziende un alibi perfetto per giustificare tagli, chiusure e delocalizzazioni e rivedere piani industriali già approvati. La strategia del governo è prendere tempo, rallentando un declino che appare ormai inesorabile.
Angelo Mastrandrea

Il futuro nebuloso dell’industria dell’auto in Italia

I piani di sostegno post-Covid al settore dell’automotive messi in campo da Francia e Germania mettono in luce l’indeterminatezza della politica industriale italiana. Per il settore dell’auto in Italia si prefigura ormai soltanto la possibilità di un ruolo laterale e complementare alle ambizioni tedesche.
Giuseppe Berta

Una nuova finanza è possibile (e già esiste)

Oggi i soldi ci sono, ma non arrivano a chi ne ha bisogno, non sostengono investimenti, non creano occupazione, non favoriscono obiettivi di sostenibilità. Lo shock della pandemia è un’occasione per invertire la rotta, con interventi politici che ridisegnino l’intera architettura del mercato finanziario.
Alessandro Messina

La ripresa industriale passa dalla cogestione delle imprese

Il rilancio della manifattura in Italia non può basarsi su contenimento dei costi e competitività di prezzo. Un nuovo Fondo per gli investimenti e la cogestione potrebbe sostenere le imprese disposte a innovare il proprio modello strategico e organizzativo, puntando sulla compartecipazione alle scelte.
Alessandro Arrighetti, Fabio Landini

Sanità pubblica e disuguaglianze di salute nel post-Covid

I campani hanno una speranza di vita di oltre 2 anni inferiore rispetto ai trentini, i calabresi un’aspettativa di vita in buona salute di 9 anni inferiore rispetto agli emiliani. La pandemia pone l’urgenza di ripensare la nostra sanità: il tema delle disuguaglianze di salute deve essere una priorità.
Anna Lisa Mandorino

La sanità lombarda alle prese con la pandemia

La Lombardia registra circa la metà delle vittime di Covid in Italia. Dopo il Veneto è stata la prima regione colpita, la sua risposta ha segnato l’andamento dell’epidemia in Italia, ed è perciò legittimo mettere sotto giudizio il particolare modello sanitario lombardo, introdotto da Formigoni nel ’97.
Andrea Capocci

Covid, migranti e la strategia dell’emergenza permanente

L’emergenza Covid non solo non ha modificato le politiche e le misure sull’immigrazione, ma ha portato a un’ulteriore intensificazione della strategia dell’emergenza permanente che da sempre le caratterizza, con il risultato di portare a nuove discriminazioni dei migranti e di inasprire le disuguaglianze.
Grazia Naletto

Quinto libro bianco sul razzismo in Italia

Lungi dall’essere un fenomeno residuale, il razzismo è radicato nella storia del Belpaese ed è innanzitutto razzismo istituzionale. Martedì 14 luglio 2020 alle ore 18,00 Lunaria presenta in un evento online il suo Quinto libro bianco sul razzismo in Italia: lo sguardo di 12 anni di Cronache di Ordinario razzismo.
Redazione

I movimenti sociali possono salvare la democrazia?

Nella pandemia i movimenti sociali hanno cambiato le proprie forme di protesta, continuando a lottare per i diritti e nuovi spazi di partecipazione. Nel mondo post-Covid il percorso per raggiungere la giustizia sociale e ambientale passa da un maggiore coinvolgimento dei cittadini nella vita pubblica.
Donatella della Porta


Lavoro e industria dopo l’epidemia

Disponibile il webinar di Sbilanciamoci! sul lavoro e l’industria di fronte all’emergenza Covid-19. Ne parlano Giuseppe Berta, Mario Pianta, Francesca Re David, Pasquale Tridico.


APPELLO

Firma anche tu per un’Italia in salute, giusta e sostenibile

Sostieni l’appello per ricostruire il Paese dopo l’epidemia: 10 punti per un nuovo ruolo dell’intervento pubblico, un sistema economico e produttivo sostenibile, la tutela di lavoro, redditi e territorio, la centralità di welfare e servizi pubblici universali, la lotta alle disuguaglianze, la giustizia fiscale.
Sbilanciamoci!

Fonte: Sbilanciamoci.info – https://sbilanciamoci.info/newsletter-n-621-del-13-luglio-2020/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *