Naufragio nel Mediterraneo, 100 persone in mare, si recuperano i corpi

Naufragio nel Mediterraneo, sarebbero almeno 100 le persone in acqua, cinque i corpi fino ad ora recuperati.

Immagine drammatiche che arrivano dalla Ong spagnola Open Arms, l’unica nave della società civile al momento libera da fermi amministrativi e che in queste ore sta cercando di fare il possibile per poter salvare quante più vite possibili.

«I nostri soccorritori sono in acqua tentando di recuperare circa 100 persone tra cui bambini e un neonato. L’imbarcazione ha ceduto, è quello che accade quando si abbandonano per giorni le persone in mare. Continuiamo» scrive l’Ong che attraverso il suo Presidente in Italia Riccardo Gatti spiega quanto sta accadendo al momento«Stiamo cercarndo di portare a termine le operazioni di soccorso, con al momento circa 100 persone che sono finite in acqua. Il gommone su cui viaggiavano da un paio di giorni queste persone si è sfondato e noi purtroppo siamo sul posto da soli, due lance rapide, sei soccorritori, a bordo della nave ci cerca di fare il posisblie. Ancora sappiamo il numero esatto delle vittime. Questo ennesimo naufragio dimostra quando sia necessario un’operazione congiunta immediata a livello europeo, riprendere il soccorso in mare come si faceva, il bisogno immediato di corridoi umanitari»

Fonte: Vita.it – http://www.vita.it/it/article/2020/11/11/naufragio-nel-mediterraneo-100-persone-in-mare-si-recuperano-i-corpi/157316/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *