Bielorussia, condannate le due giornaliste che hanno filmato una manifestazione antigovernativa



0




0

In Bielorussia le due giornaliste Katerina Bakhvalova, 27 anni, e Daria Chultsova di 23, sono state condannate a due anni di carcere per aver guidato «azioni di gruppo che hanno ampiamente violato l’ordine pubblico». Ovvero aver filmato una manifestazione a novembre in sostegno di un manifestanti antigovernativo ucciso. La televisione di opposizione Belsat, con sede in Polonia, ha citato le parole che Bakhvalova ha detto al giudice: «Ho mostrato questi eventi in diretta. Ecco perché mi hanno gettata in carcere».

Su Twitter il commento alla notizia della leader dell’opposizione bielorussa, Svetlana Tikhanovskaya, che ha pubblicato un video: «Guardate Daria e Katerina: forti, sorridenti e che salutano i loro cari da dietro le sbarre. Lukashenko non può spezzarci».

L’ufficio del procuratore generale ha contemporaneamente annunciato l’apertura di una inchiesta sulla morte del manifestante, l’ex soldato di 31 anni Roman Bondarenk, deceduto a Minsk dopo essere stato arrestato dalla polizia. Morto per i danni cerebrali subiti, l’opposizione ritiene sia stato ucciso dalle forze  di sicurezza.

(nella foto di Repubblica Katerina Bakhvalova e Daria Chultsova dopo la sentenza di condanna)

Fonte: Articolo 21 – https://www.articolo21.org/2021/02/bielorussia-condannate-le-due-giornaliste-che-hanno-filmato-una-manifestazione-antigovernativa/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *