Giorgio Beretta – Fonte:…


Giorgio Beretta – Fonte: ©Osservatorio Diritti
25 febbraio 2021

L’Europarlamento rinnova il divieto di esportare armamenti alla coalizione guidata dall’Arabia Saudita nella guerra in Yemen. L’Italia revoca le licenze per “bombe e missili”. Gli Usa congelano le forniture militari a Riad. Ma il Regno Unito riprende le esportazioni di bombe Paveway IV. Le cui componenti sono prodotte anche in Italia

Guerra in Yemen: almeno 133 mila morti e 3,6 milioni di sfollati interni

Nel valutare quella che definisce «la peggior crisi umanitaria nel mondo», il Parlamento europeo  evidenzia che dall’inizio del conflitto armato, nel marzo 2015, «almeno 133.000 persone hanno perso la vita, mentre gli sfollati interni sono 3,6 milioni»: «la maggior parte dei civili è stata uccisa in attacchi aerei guidati dalla coalizione saudita», si legge nella risoluzione.

Richiamando l’ultima relazione del Gruppo di Esperti dell’Onu, del settembre 2020, gli europarlamentari notano che «tutte le parti coinvolte nel conflitto continuano a commettere una serie di violazioni delle norme internazionali in materia di diritti umani e del diritto internazionale umanitario, compresi attacchi che possono costituire crimini di guerra»…

Fonte: Opal Brescia – https://www.opalbrescia.org/7102-2/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *