Tutti uniti in Parlamento per un Recovery Plan armato

Giorgio Beretta, Francesco Vignarca – Fonte: © Il Manifesto
03 marzo 2021

In piena pandemia la coalizione del governo Draghi – Pd, M5S, Lega e FI con apprezzamento di Fd’I – plaude perché i fondi del Pnrr rilancino l’industria militare.

Per l’ex ministra, e ora Presidente della Commissione Difesa del Senato, Roberta Pinotti il settore militare «soprattutto dal punto di vista industriale» è di grande importanza per le prospettive di ripresa del Paese…

L’ITALIA ESPORTA annualmente sistemi militari e di sicurezza per 5 miliardi di euro all’anno, ma i dati Istat evidenziano che importiamo apparecchiature mediche per 7 miliardi e addirittura 24 miliardi in medicinali (anche se ne esportiamo per 31 miliardi). Un saldo positivo per le armi, un deficit per la sanità.

Utilizzare i fondi del Pnrr per accrescere questo settore – che già oggi fonda i suoi profitti maggiori nell’esportazione di armamenti nelle aree più a rischio del pianeta – rappresenta l’esatto contrario degli obiettivi di «rinascita» che il Next Generation EU intende perseguire. Sarebbe ora che i nostri rappresentanti politici se ne rendessero conto….

 

Fonte: Opal Brescia – https://www.opalbrescia.org/tutti-uniti-in-parlamento-per-un-recovery-plan-armato/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *