Rifondazione: Corte Costituzionale conferma nostre critiche a ergastolo ostativo
Rifondazione: Corte Costituzionale conferma nostre critiche a ergastolo ostativo

Rifondazione comunista/Sinistra europea esprime parziale soddisfazione per la ordinanza della Corte costituzionale oggi pronunciata in materia di ergastolo ostativo. Escono confermate le critiche che abbiamo espresso per anni.
La lettera, ancor prima della interpretazione, degli artt. 3 e 27 comma III non può consentire un trattamento come quello effettuato tramite una pena che si sostanzia in concreto in un “fine pena mai”. Ciò accade fino a oggi a persone condannate che, magari risocializzate, hanno il torto di non aver collaborato con le Procure della Repubblica e per questo non possono essere valutate dal Tribunale di Sorveglianza.
Riteniamo, tuttavia, che questa affermazione di principio meritasse immediata cogenza e, quindi, l’annullamento immediato dell’art. 4bis dell’ordinamento penitenziario.
Ora intervengano subito il Ministero della Giustizia e il Parlamento sanando il vulnus costituzionale. Combattiamo le mafie senza perdere la bussola della Costituzione e della Convenzione dei diritti dell’uomo.

Gianluca Schiavon, responsabile giustizia del Partito della Rifondazione Comunista – Sinistra Europea


 

Sostieni il Partito con una



 
Appuntamenti

Fonte: Rifondazione Comunista – http://www.rifondazione.it/primapagina/?p=46523

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *