Let’s play the real “game”?

Cosa ti manca di più?

La mia famiglia, i colori e gli odori della mia terra e…il Cricket!

Il Cricket: il gioco, l’improvvisazione in strada con qualsiasi cosa possa lontanamente somigliare a una mazza e a una palla. Perché sono adolescenti, sono bambini: hanno al massimo 20 anni, anche se già mille vite negli occhi.

Ci parlano del Cricket, mentre sorseggiamo un tè caldo – un tè pachistano o afghano o indiano o del Bangladesh – offerto fuori da un campo, al riparo nella “jungle” o in uno squat urbano, con quella dignità immensa che impone soggezione.

Sono più di diecimila le persone in Bosnia Erzegovina, respinte violentemente alle frontiere e bloccate in una dimensione sospesa, di vite interrotte, tra i tentativi falliti di riuscire nel game: attraversare le frontiere per giungere in Europa. Quest’inverno i media e “la politica” sembrano essersi finalmente accorti di quello che avviene alle porte d’Europa: porte invisibili ma sbarrate. Esistenze scandite da file, lunghe attese e poco altro. Mesi e anni rubati allo studio, alla formazione professionale, alla crescita, alla realizzazione del se’. Se ne sono accorti, giusto il tempo di dimenticare.

La nostra domanda “cosa vi manca?” è probabilmente la più banale e scontata tra quelle che poniamo ma, di ritorno dall’ultima missione, abbiamo capito che la loro risposta era la più umana, viva, concreta, viscerale possibile.

Ci siamo mossi con le comunità locali a Roma, con le rappresentanze diplomatiche di quei paesi dove il cricket è sport nazionale, con gruppi sportivi locali per raccogliere lo “strano” materiale per questo “strano” sport che tanto manca e, inaspettatamente, stiamo trovando tanta solidarietà. Ed eccoci pronti per la quarta missione lungo la rotta balcanica, per continuare a offrire aiuto e testimonianza, come abbiamo sempre fatto, fianco a fianco con gli attivisti locali, ma portando con noi anche qualcosa che riconosca nell’essere umano la sua umanita’.

Portiamo in donazione i kit da cricket perché ce li hanno chiesti, perché lo sport, quello vero, abbatte confini, discriminazione e ignoranza e perché è allo sport che tutte e tutti devono poter associare la parola “game”

Let’s play the real game!

Baobab Experience

Iban: IT60I0501803200000016788945 BIC/SWIFT: CCRTIT2TXXX

Causale: Baobab 4 Bosnia https://baobabexperience.org/supporta/

Dona il tuo 5×1000 a Baobab Experience C.F. 97878960588 Per scoprire in cosa si trasforma il tuo 5×1000 a Baobab Experience e per altre informazioni: https://baobabexperience.org/5×1000/

Fonte: Baobab Experience – https://baobabexperience.org/2021/04/29/lets-play-the-real-game/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *