Myanmar, salta la tregua con l’etnia Karen, a migliaia fuggono nella giungla, sbloccati gli aiuti umanitari

Redazione – Fonte: © Repubblica
13 maggio 2021

Proiettili italiani sparati dai golpisti in Myanmar? L’incontro delle Associazioni per la difesa dei diritti umani con il sottosegretario agli Esteri, Manlio Di Stefano

[…]Proiettili italiani usati dai militari. “Il sottosegretario del Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale, Manlio Di Stefano (M5S) ha raccolto le nostre osservazioni e richieste sulla questione dei bossoli di produzione italiana impiegati dall’esercito del Myanmar – ha detto Cecilia Brighi, dell’Associazione Italia-Birmania Insieme – con l’impegno che ne riferirà anche al ministero degli Interni”. La dichiarazione c’è stata al termine di un incontro virtuale, che si è tenuto tra sei organizzazioni e il dirigente del Ministero con delega, tra le altre, all’export e alle imprese. L’incontro era stato convocato, oltre che dall’Associazione presieduta da Brighi, anche da Amnesty International Italia, Rete italiana pace e disarmo, Osservatorio permanente sulle armi leggere e le politiche di sicurezza e difesa(Opal) e Atlante delle guerre. […]

 

Fonte: Opal Brescia – https://www.opalbrescia.org/myanmar-salta-la-tregua-con-letnia-karen-a-migliaia-fuggono-nella-giungla-sbloccati-gli-aiuti-umanitari/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *