Ordinanza del TAR Lazio sulla batteria 12 dello stabilimento ILVA

Il TAR Lazio scrive che occorre “operare per la messa fuori produzione della batteria 12”

Rigettate le motivazioni anti-covid alla base dei ritardi della messa norma della più grande batteria della cokeria ILVA. PeaceLink si era costituita “ad opponendum” rispetto all’istanza di Acciaierie d’Italia che richiedeva lo slittamento al gennaio 2022 dell’adempimento ambientale

21 luglio 2021

Redazione PeaceLink

Il TAR Lazio ha rigettato la richiesta dall’azienda di continuare a produrre per cause di forza maggiore dovute al COVID. Il TAR Lazio scrive che occorre “operare per la messa fuori produzione della batteria 12”. Il TAR rigetta le motivazioni dell’azienda che adduceva il COVID quale causa della mancata attuazione dei lavori di messa a norma della cokeria. Specifica infatti che “non risultano allegati in atti elementi di fatto (organizzativi, produttivi, logistici o comunque) di forza maggiore, diversi ed ulteriori dalla generica invocazione delle restrizioni derivanti dalle misure anti – COVID, che giustifichino (…) il mancato rispetto del termine del 30 giugno 2021”. Il 30 giugno 2021 era il termine ultimo di esecuzione dei lavori di messa a norma della batteria 12 della cokeria. PeaceLink è costituita al TAR del Lazio “ad opponendum” rispetto ad Acciaierie d’Italia che aveva chiesto la sospensiva per continuare a produrre.


"Taranto non si arrende"

Note: Ex Ilva: Tar Lazio, azienda fermi batteria 12 della cokeria
Pubblicato: 21/07/2021 16:42
(AGI) – Taranto, 21 lug. – Il Tar del Lazio ha parzialmente accolto il ricorso di Acciaierie d’Italia, ex Ilva, sulla batteria 12 della cokeria ed ha disposto che il ministero della Transizione ecologica concluda il riesame dell’istanza aziendale e l’obbligo per il gestore, cioè l’azienda, di proseguire la messa fuori produzione della batteria 12. Il ministro Roberto Cingolani aveva disposto lo stop dal 1° luglio della batteria perché Acciaierie d’Italia non ha ultimato i lavori di messa a norma entro il 30 giugno scorso. Il Tar Lazio si è espresso con una ordinanza. Udienza di merito il 24 novembre. (AGI)
TA1/FLO

Fonte: Peacelink.it – https://www.peacelink.it/ecologia/a/48622.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *