IL SOLO “VOTO UTILE” PER IL SUD E’ UN VOTO MERIDIONALISTA. VOTA E FAI VOTARE PER I CANDIDATI DEL PARTITO DEL SUD.

Domenica 3 e lunedì 4 ottobre si vota per le elezioni regionali in Calabria e per il rinnovo dei Consigli comunali in decine di Comuni italiani. Come sapete il Partito del Sud è presente con i propri candidati in Calabria, a Napoli, a Castelforte (LT) e a Roma col proprio simbolo.

Il perché è presto detto: per dare un vero voto meridionalista e progressista!
L’unico voto realmente utile per il Mezzogiorno.
E’ ora di dire, più che mai, la verità: il meridionalismo nasce dal pensiero storico di illustri personaggi come ad esempio Antonio Gramsci, Guido Dorso, Gaetano Salvemini, tutte figure con radici ben salde nel pensiero progressista e non nel populismo e nel qualunquismo. Il resto sono chiacchiere ammaliatrici di interessati pifferai.
Stendiamo poi un velo pietoso sulle altre liste presenti in questi territori, sia di centro-destra che di centro-“sinistra”, tutte indifferentemente espressione della vecchia politica consociativistica, figlia del patto di governo con Draghi.
A sostegno dei candidati di centrodestra forze e personaggi non solo di destra estrema, ma anche storicamente contro il Sud come la Lega, che nel corso degli anni non hanno risparmiato dichiarazioni offensive e razziste contro il Mezzogiorno e i suoi cittadini.
Dalla parte del centrosinistra ovunque una accozzaglia di liste pseudo progressiste integrate da ex forzisti, destrorsi, ex DC cotti e stracotti, trasformisti, renziani schierati contro il RdC unica fonte di reddito per tante famiglie senza lavoro, soprattutto al Sud, integrate dalla ciliegina del M5s, che dopo aver ricevuto dal Sud nelle ultime politiche una massa enorme di voti, ora per bocca dell’ex PdC Conte, parla di questione settentrionale e Milano locomotiva. Questi ultimi in particolare chiederanno, come sempre, il “voto utile” per “fermare le destre”, di cui però hanno piene le liste, per poi governare in Parlamento con quelle stesse destre, tutti uniti contro il Mezzogiorno per scippargli i fondi del Pnrr, nella quota del 65% indicata dalla Ue e a solo vantaggio dei territori del Nord, quelli della Locomotiva…
Periferie, difesa identitaria della città, difesa dell’acqua e dei beni comuni, lotta contro le politiche sull’Autonomia differenziata, difesa dell’ambiente e dei diritti di cittadinanza di tutti, soluzione della Questione Meridionale”, Pnrr ripartito secondo i criteri europei e non al ribasso come vuole il governo Draghi, caratterizzeranno invece e come sempre il nostro impegno a favore del Mezzogiorno!
Esortiamo i nostri iscritti e simpatizzanti a dare con fiducia e convinzione il loro voto ai nostri candidati sui territori, a sostenere le liste in cui sono presenti, ma soprattutto a diffondere la notizia della loro presenza nelle liste e ad invitare amici e conoscenti residenti nei territori al voto a votarli con convinzione!
Natale Cuccurese
Presidente del Partito del Sud

Fonte: Partito del Sud – https://www.partitodelsud.eu/2021/09/il-solo-voto-utile-per-il-sud-e-un-voto.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *