Migranti, uno sporco gioco sulla pelle dei disperati

Campoprofughigrecia

Il bambino siriano morto di freddo al confine fra Polonia e Bielorussia è stato ucciso dalla speculazione politica – ancora una volta – sulla pelle dei migranti, da una tremenda disumanità e dal deliberato rifiuto di applicare i principi e le leggi europee. A Bruxelles sta vincendo il modello Orban/Salvini/Meloni: è questo quello che vogliamo?

Fonte: Vita.it – http://www.vita.it/it/article/2021/11/20/migranti-uno-sporco-gioco-sulla-pelle-dei-disperati/161091/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.