“La norma anti-rave è un pretesto: così il governo manda un messaggio culturale. Su cortei e proteste cambia la gestione dell’ordine pubblico”

02 Nov “La norma anti-rave è un pretesto: così il governo manda un messaggio culturale. Su cortei e proteste cambia la gestione dell’ordine pubblico”

2 Novembre 2022

02.11.2022 | Il Fatto Quotidiano

L’ex magistrato Livio Pepino, direttore delle Edizioni Gruppo Abele: “Ognuno potrà interpretarla come vuole, perché basta il rischio che da un raduno derivi un pericolo. Si potranno colpire le occupazioni scolastiche, universitarie, sindacali e tutte le manifestazioni non autorizzate, come quelle in Val Susa. È uno strumento dalla discrezionalità enorme, che se usato in modo spregiudicato può essere molto pericoloso”.

Ascolta l’intervista a Livio Pepino

Fonte: Gruppo Abele – https://www.gruppoabele.org/la-norma-anti-rave-e-un-pretesto-cosi-il-governo-manda-un-messaggio-culturale-su-cortei-e-proteste-cambia-la-gestione-dellordine-pubblico/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *