News dal Consiglio di novembre

Sonia Zuccolotto

Il presidente don Giovanni Ricchiuti ha augurato, a tutto il consiglio, un buon lavoro con alcune riflessioni:

  • Il Movimento è inserito pienamente nel cammino sinodale della Chiesa italiana, con un‘attenzione particolare a temi ormai così attuali legati alla guerra, all’ambiente e all’impegno per la pace.
  • Lo Spirito Santo suggerisce le strade a chi è stato a Roma per la Europe for Peace, per chiedere la fine del conflitto in Ucraina e di aderire al trattato di non proliferazione delle armi nucleari, ma anche a chi, dei Punti Pace, non è potuto andare e continua a lavorare per la pace.
  • Pax Christi è poco numerosa, ne siamo consapevoli, ma stanno nascendo e sono nati tanti punti pace (Manfredonia, Bergamo, Cogoletto, Altamura, Terlizzi) a cui auguriamo un buon lavoro! C’è fermento, siamo in cammino!
  • Continua il dialogo con gli amici di STOP THE WAR NOW per progettare nuove carovane in Ucraina, rafforzati anche dalla manifestazione Europe for Peace.
  • Il mese prossimo ci attende il Convegno OBIEZIONE DI COSCIENZA, IERI, OGGI E DOMANI e la 55a Marcia per la pace ad Altamura, dove ci sono molte richieste di partecipazione e molto interesse per gli eventi in programma.
  • Il presidente fa un appello al Consiglio e agli aderenti, in vista della conclusione del suo mandato il 29 novembre 2022, di proseguire il cammino nella preghiera e nella speranza, perché la nostra voce è ascoltata, ha risonanza nell’ambito della opinione pubblica ed ecclesiale.

Fari di Pace: a Napoli il 19 novembre 2022 si è svolta con grande successo, la manifestazione Fari di Pace. Sono state coinvolte moltissime persone e associazioni che sono state inserite nel percorso nato a Genova (dopo la marcia di Savona), poi La Spezia e che poi, da Napoli, prosegue verso Altamura. La giunta del comune di Napoli ha deliberato in merito alla denuclearizzazione del golfo di Napoli per cui è stato chiesto all’Autorità portuale di dare attuazione alla delibera e al Sindaco di promuovere l’adesione del nostro Paese al Trattato per la proibizione delle armi atomiche (TPNW). 

La Chiesa, con l’arcivescovo Mimmo Battaglia, ha aperto molte porte. La manifestazione è partita dal porto con gli scout che hanno fatto l’alzabandiera della pace ed è proseguita verso la cattedrale. Ha partecipato anche un coro della Chiesa Battista e poi don Renato Sacco, Lisa Clark, Alex Zanotelli, sindacalisti della CGIL…

Il consigliere Filippo Severino, con il Consiglio, ha ringraziato il coordinatore Norberto Iulini per aver ideato il percorso “Fari di Pace” tra i porti del nostro Paese, luoghi aperti ad accogliere, ma chiusi alle armi. Il ringraziamento va anche al consigliere don Renato Sacco che ha tessuto i fili della rete di relazioni che hanno permesso la realizzazione dell’evento.

Il Consiglio comunica che a partire da gennaio 2023 il costo di Mosaico di Pace sarà il seguente:

-abbonamento a Mosaico cartaceo più web 35 €

-abbonamento Mosaico solo web 30 €

Casa per la pace: comunichiamo che la casa per la pace sarà chiusa dal

9, gennaio 2023 fino al 5 marzo 2023

Continua, invece, l’accoglienza nell’appartamento I calendari2023 sulla “Pacem in terris” sono già pronti e possono essere richiesti in segreteria. Il coordinatore del centro Pio Castagna comunica che sta preparando le “cartoline arcobaleno” da vendere una ad un 1€, e dieci a 7 €.

Fonte: Pax Christi – https://www.paxchristi.it/?p=21115

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.