La Libia “sicura” non esiste. Il Tribunale di Roma riconosce il diritto di ingresso in Italia per motivi umanitari

La Libia “sicura” non esiste. Il Tribunale di Roma riconosce il diritto di ingresso in Italia per motivi umanitari

On

C’è un abisso tra la Libia “sicura” propagandata ancora oggi dalla politica italiana e quella “reale”, fotografata da ultimo da un’ordinanza del Tribunale ordinario di Roma (Sezione diritti della persona e immigrazione, giudice Colla). Un provvedimento dall’importanza capitale che non riguarda un…